CORSO_MATTEOTTI_LINGUAGLOSSA_ETNA_LOGO
30/11/2017, 16:11

MADi, MADI HOME, renato vidal, architetto, modulo abitativo dispiegabile, fondamenta a vite, dispiegamento,



LA-CASA-IDEALE-ESISTE:-84MQ,-62-MILA-EURO,-SI-COSTRUISCE-IN-6-GIORNI


 un progetto italiano per una casa bella, economica, ecologica e antisismica, che cresce e cambia con noi



Èun progetto destinato a rivoluzionare il concetto di casa e il mondo dell’edilizia.Si chiama M.A.DI., acronimo di "Modulo Abitativo Dispiegabile", ed è unprogetto ideato dall’architetto italiano Renato Vidal che vede nel legno enella modularità le parole chiave per le case del futuro. 
Moltigli aspetti assolutamente innovativi che hanno portato il progetto sotto iriflettori internazionali:
-La velocità di montaggio: ogni modulo simonta in circa sei ore e in una settimana la casa è già abitabile. Ciò èpossibile soprattutto grazie ad un nuovo sistema di posa che non ha bisognodelle fondamenta classiche ma il cui ancoraggio è comunque assicurato da uninnovativo, invisibile ed ecologico sistemadi fondazione a vite
-I materiali: M.A.DI si componeprevalentemente di legno, ma anche di una vasta gamma di materiali dirifinitura che ne fanno un prodotto resistente, energeticamente efficiente eassolutamente eco compatibile con impatti zero sull’ambiente. 
-Moduli: come dicevamo M.A.DI si compone dimoduli che si possono affiancare sia lateralmente che in profondità. Ognimodulo presenta un piano terra e un primo piano, così che affiancando modulidiversi si potranno ottenere soluzioni personalizzate adatte per ogniesigenza
-Costi: la versione base di 27 metri quadrati costa solo 28milaeuro, mentre il modulo più grande (circa84mq) 62mila euro. Molto conveniente se si pensa cheacquisteremo una casa con ridottissimo costi di cantiere e di gestione,ecologica e in classe energetica B, A e maggiori, già predisposta all’istallazionedei pannelli solari e con luci a LED. 
-Ci segue: così com’è facile da costruire, M.A.DIè anche semplicissima da smontare. In caso di trasloco o di un nuovo progettodi vita, l’abitazione può essere facilmente trasferita o impilata in undeposito perché ogni modulo può essere ripiegato senza distruggersi.  
  
SOLUZIONI PERTUTTE LE ESIGENZE 
Comedicevamo, la modularità di M.A.DI permette di creare numerosissime soluzionipersonalizzate. Ma quali sono i moduli base da combinare? Tiny è il singolo modulodi partenza, ampio 27mq è dotato di cucina e servizi igienici, una scala e unsoppalco, riscaldamento centralizzato e aria condizionata, e il suo costo è di 28mila euro. Seguono il modulo doppio -Young di circa 56 mq, il modulodoppio - Luxury 46mq con pregiati materiali di rifinitura e arredo sumisura, e i moduli residenziali tripli, Familydi circa 84 mq e Cottage 70 mqcomprensivi di portico e loggia.   

VANTAGGI E USI 
Comesi legge sul sito, M.A.DI è «ideale per una generazione in costante movimento emutamento». Il principale vantaggio sta nei costi ridotti, ma anche nellagaranzia di una struttura totalmente antisismica, nella facilità di trasporto emontaggio che la rende sia una casa permanente posta su un terreno edificabiledi proprietà, sia una struttura temporanea per fronteggiare situazioni diemergenza. Una volta acquistatapasseranno 60 giorni per la sua consegna, passati i quali grazie alla tecnica del dispiegamento viritroverete con un edificio bello, antisismico, ecologico ed a risparmio energetico,ideale come casa, B&B, negozio o villaggio temporaneo. 

Guarda il video:


12/10/2017, 12:54

psr sicilia, bando, sicilia, b&b, servizi turistici, turismo, finanziamento, fondo perduto, immobiliare, ristrutturare, csa, turismo, Etna, Sicilia, finanziamenti



Attivato-in-Sicilia-il-bando-su-B&B,-servizi-al-turismo-e-artigianato.-75%-a-fondo-perduto


 



Dal 26 settembre scorso è attivo il bando dedicato al finanziamento di B&B, punti vendita, attività di trasformazione dei prodotti artigianali e servizi turistici. 
La Regione Sicilia ha infatti reso operativa la sottomisura 6.4.c del PSR Sicilia 2014 2020 "Sostegno per la creazione o sviluppo di imprese extra agricole nei settori commercio, artigianale, turistico, servizi, innovazione tecnologica" che riguarda le aree rurali C e D (in cui rientrano i comuni etnei)

GLI OBIETTIVI DEL BANDO
Il bando si propone di valorizzare il territorio e di creare nuovi posti di lavoro migliorando la qualità della vita delle comunità locali e dei servizi offerti ai turisti. 

CHI PUÒ PARTECIPARE
Potranno partecipare al bando: 
•gli agricoltori (imprenditori agricoli) ed i coadiuvanti familiari, che diversificano la loro attività attraverso l’avvio di attività extra-agricola;
•le persone fisiche;
•le microimprese e le piccole imprese.

FINANZIAMENTO
Ogni progetto potrà ottenere un contributo a fondo perduto pari al 75% dei costi ammissibili. L’importo del progetto potrà avere da un valore minimo di 30.000 ad un massimo di 266 mila euro.

ATTIVITÀ CHE POSSONO ESSERE FINANZIATE
Possono essere finanziati interventi per la creazione e lo sviluppo di:
B&B (ristrutturazione, recupero, riqualificazione e adeguamento di beni immobili)
•attività commerciali;
servizi turistici, servizi ricreativi, di intrattenimento, servizi per l’integrazione sociale in genere, servizi di manutenzione ambientale, per la fruizione di aree naturali quali Natura 2000, Parchi o Riserve;
•prodotti artigianali ed industriali non compresi nell’Allegato I del Trattato;
•attività in grado di fornire servizi importanti per le popolazioni e alle imprese, come quelli del settore dell’accoglienza;
•servizi di guida ed informazione finalizzati alla fruibilità di musei e beni culturali;
servizi di guida ed accompagnamento nella visita turistica di beni paesaggistici, riserve, parchi ed altri elementi naturali;
•attività di intrattenimento, divertimento e ristorazione; servizi di digitalizzazione e informatizzazione dedicati ai beni storici, culturali, naturali e paesaggistici;
•servizi per allestimenti di esposizioni e performances nelle arti teatrali, visive e musicali;
•servizi sociali e assistenziali come le attività di riabilitazione e integrazione sociale rivolte prevalentemente ad anziani e soggetti con disabilità, ma anche ad altri soggetti con situazione di svantaggio;
•servizi educativi per attività di aggregazione destinati a diverse fasce di età;
•servizi innovativi inerenti le attività informatiche e le tecnologie di informazione e comunicazione a supporto della popolazione e delle imprese sul territorio. 
•interventi per la divulgazione della civiltà rurale attraverso spazi espositivi raccolte di attrezzi ed elementi testimoniali, documentazioni fotografiche, proiezione di filmati multimediali.

DOMANDE
Le domande possono essere presentate dal 27 ottobre 2017 al 20 febbraio 2018 e saranno selezionate in base a diversi criteri: creazione dei posti di lavoro, coerenza con gli obiettivi orizzontali, localizzazione territoriale dell’impresa con particolare riferimento alle aree con problemi complessivi di sviluppo, innovazione, attenzione alla persona, tipologia di proponente. 


08/03/2017, 10:22

comprare casa, agevolazioni, mutuo, banus mobili, casa vacanza, b&B, Casa-B&B, costruire casa



CASA,-è-il-momento-di-acquistare:-agevolazioni-e-investimenti-in-B&B


 Scopri di quali agevolazioni ha usufruito chi ha comprato casa e perché ha investito in una Casa-B&B



Due sono le notizie importanti sul fronte del mercato immobiliare in questo avvio del 2017:
-un deciso aumento delle compravendite sostenuto dai tassi favorevoli dei mutui;
-l’aumento dell’acquisto di immobili da destinare agli affitti turistici

Ma esaminiamo nel dettaglio le due notizie.

DATI: secondo gli ultimi dati, il 2016 si è chiuso con un aumento del 18,4% degli acquisti immobiliari. Di questi acquisti, la gran parte ha riguardato immobili acquistati su carta e immobili da ristrutturare. Questa ripresa è sostenuta dai tassi più favorevoli dei mutui, ma anche dal bisogno di avere case sempre più efficienti energeticamente e più green. 

AGEVOLAZIONI: Questa crescita si può spiegare attraverso gli interventi del Governo che ha prorogato per tutto l’anno il dimezzamento dell’Iva (sconto detraibile dall’Irpef in 10 rate annuali) a favore di chi acquista un’abitazione nuova in classe energetica A o B e le detrazioni fiscali per chi ristruttura.
Inoltre, la finanziaria 2017 ha prorogato il Bonus Mobili che consiste nella detrazione del 50% sull’imponibile IRPEF da portare in detrazione sulla propria dichiarazione dei redditi per l’acquisto di mobili fino a una spesa massima di 10.000 euro (o 16.000 per le giovani coppie).

AFFITTI TURISTICI: ma la vera sorpresa dei nuovi dati è quella che arriva dagli studi di Casa Vacanza. L’azienda rileva infatti che il business degli affitti turistici è cresciuto del 20% nell’ultimo anno e che sono sempre di più le persone che costruiscono o acquistano un immobile per trasformarlo in un B&B o in una casa vacanza. Del resto, continua lo studio, molte aree della nostra bella Italia sono ancora sottodimensionate in quanto posti letto (soprattutto le zone di montagna), e spesso l’offerta non è qualificata. Mancano strutture dedicate espressamente a bisogni speciali: strutture turistiche senza barriere architettoniche per disabili, strutture adatte anche al soggiorno di animali domestici per le persone che viaggiano insieme al proprio cane o gatto, ecc...
Questo accade perché troppo spesso B&B o case vacanza sono appartamenti o case non utilizzati, sistemati alla buona per questo nuovo utilizzo. Quello che invece sta iniziando a succedere in gran parte d’Italia è la costruzione di Case B&B, cioè prime abitazioni in cui una parte dell’immobile è già destinata in fase progettuale a questo utilizzo, con notevoli vantaggi in termini di servizi offerti e qualità della struttura. Senza contare che con un unico investimento si costruisce la propria abitazione e si avvia un’attività che può rappresentare un lavoro e quindi una fonte di guadagno. 

È dunque questo senza dubbio il momento di investire nel mattone. 




*Foto: fonte web, uso indicativo. 


1237
PUGLISI_PROPERTY_MANAGEMENT_LOGO
Web agency - Creazione siti web Catania